Skip to content

RISCOSSIONE INERTE? LA PRESCRIZIONE MATURA!

Tra le sorprese più spiacevoli che la vita può riservare rientra fuor di dubbio la notifica di un’intimazione di pagamento da parte dell’Agenzia delle Entrate – Riscossione (ex Equitalia), nella quale sono dedotte svariate pretese da parte dell’INPS. Prontamente, il malcapitato destinatario verifica se le rispettive cartelle siano state notificate o meno; ma…ciò non risulta, quindi si rivolge al Giudice del Lavoro: infatti, i crediti INPS risalgono al 2005, e da allora l’Agenzia non ha provveduto a notificare ulteriori atti della riscossione, ragion per cui il credito in questione è da ritenersi a tutti gli effetti prescritto.Non assume rilevanza, invece, il fatto che Equitalia provi l’avvenuta notificazione di un’iscrizione di ipoteca legale nel 2007: la prescrizione succitata è, infatti, quinquennale, pertanto il Giudice avrà il potere-dovere di accogliere la domanda del contribuente.Per saperne di più, rivolgiti a noi: Ti diremo cosa fare e, com’è ovvio, avremo cura di guidarTi in ogni procedura!